Associazione Culturale Noste Reis - Lingua e cultura del Piemonte

Cerca nel sito

Vai ai contenuti

Glossario-A

Breve corso online

A = a, ad
A ciama = chiede
A còl = addosso
A cor = corre
A dis = dice
A eut e mesa = alle otto e mezza
A eut ore = alle otto
A eut ore an ponta = alle otto in punto
A fasìa = faceva
A fussa = fosse
A j’ero = erano
A 'l l'era = lo era
A l’ é assè probàbil ch’a vagna = è abbastanza probabile che vinca
A l’é = è
A l’é an camin ch’a serca ‘d travaj = sta cercando lavoro
A l’é doi bòt = sono le due
A l’é óndes ore = sono le undici (var. “ondz’ore”)
A l’era = era
A l’ha finì = ha finito
A la mira = all'altezza
A l'avìa = aveva
A l'avrìa podusse = avrebbe potuto
A l'é an camin për = sta per
A l'é bon-a a ciamé = è capace di chiamare
A l'é montaje la flin-a = gli è venuta la rabbia
A l'é pijasse por = ha avuto paura
A lë scur = al buio
A l'ha capì = ha capito
A l'ha ciamà = ha chiamato
A l'ha ciamala an ësposa = l'ha chiesta in sposa
A l'ha daje 'l largh = lo ha liberato (lett. gli ha dato il largo)
A l'ha dane = ci ha dato
A l'ha dije = ha detto loro
A l'ha pijà l'andi = si è avviato. (pijé l'andi = avviarsi)
A l'ha portasse = si è portato
A l'ha portass-lo via = se l'è portato via
A l'ha rësponduje = gli ha risposto
A l'ha savusse fé onor = si è saputa fare onore
A l'ha vorsù parte = è voluto partire
A l'han dije = gli hanno detto
A l'han faje = gli / le hanno fatto
A l'han tacaje = gli hanno attaccato
A l'hèissa vorsù = avesse voluto
A neuit ancreusa = a notte fonda
A 'nta ch'i sapie = bisogna che sappiate
A pendo = pendono
A peul desse = può darsi
A sarìa piasuje d’avèj = le sarebbe piaciuto
A son andàit a la Vrità = lett. sono andati alla Verità, cioè sono morti (vrità = verità)
A stasìa = stava
A travajo 'l bòsch = lavorano il legno
A va anans = continua
A vagna = vince
A venta ch’i studia = bisogna che io studi
A venta ch'as na vada = bisogna che se ne vada
A venta ch'iv dia = bisogna che vi dica
A veul = vuole
A vorìa = voleva
Abitant = abitante
Adiù = ciao, addio
Adonch /donch /donca /doncre = dunque
Adoré (mi i adòro) = adorare
Adoss (femm.) = sorgente; origine; ecc.
Afé = affare
Agn = plurale irregolare di ann (= anno)
Agrevé / grevé = pesare, essere pesante (da grev = pesante)
Ahidé / ohidé = ahimé (lett. ahi Dio; “de” = dio). Varianti: “ahimì”; “alas”; “elaj”; ecc.
A-i é = c’è; ci sono
A-i era = c'era
A-i era 'd giari = c'erano topi
A-i era mach dë scurità = c'era soltanto tenebra
A-i na j’era = ce n’era/ ce n’erano (a-i na j’é = ce n’è/ ce ne sono)
A-i n'anfà pa = non importa
A-j dëspias = le dispiace
A-j disìo = lo chiamavano (lett. "gli dicevano")
A-j pias ëd fesse = lett. le piace di farsi
A-j pias nen dë sté = non le piace stare (lett. di stare)
A-j seurt fòra = gli esce (fuori)
Ajassin = callo (dei piedi)
Al = al
Al di d'ancheuj = oggigiorno
Al fin dij fin = in fin dei conti
Alàuda / lòdola / lòdna = allodola
Am lassa = mi lascia
Am piaso = mi piacciono
Ambate = imbattersi (si costruisce con il semplice complemento oggetto)
Ambient = ambiente
Ambranché = afferrare
Ambreuj = imbroglio
Ambreuj = imbroglio
Ambrun-a / arëzza = mirtillo
Amburì = ombelico
Amìa / amisa = amica
Ampinì = riempire
Amplaché = appicciare
Àmpola = lampone
Amportant = importante (femminile singolare “amportanta”; femminile plurale “amportante”; il plurale maschile è uguale al singolare)
Amprende = imparare
Amusant = divertente
Amusé = divertire
An = in
An càusa / an càusa 'd = a causa di
An efet = infatti
An piòta = in gamba
An sla tàula = sulla tavola
Ancaminé = cominciare
Ancarpionesse ('d caidun / caidun-a) = prendersi una cotta per qualcuno / -a
Ancheuj = oggi
Anciarm = fascino (anche: incantesimo, sortilegio)
Anciarmant = affascinante
Anciarmé = affascinare (ed anche: stregare)
Ancora = ancora
Ancreus = profondo
Andé = andare
Andé an breu 'd faseuj = andare in brodo di giuggiole
Andoa / doa = dove
Andoma! = andiamo!
Andvin = indovino
Andvinaja = indovinello
Andviné = indovinare
Anfnojé = infinocchiare
Anfreidor = raffreddore
Angiauné = ingiallire
Ania cigna / cign / sign = cigno
Anlora = allora
Anluminé = illuminare
An-namoresse = innamorarsi
Anrabiesse = arabbiarsi
Ansema = insieme
Ant ël bon dl’istà = nel cuore dell’estate
Ant ël mentre = nel momento
A'nta ( = a venta) = bisogna
Antëccà = a casa, in casa
Antra = tra
Antrames = tra; in mezzo
Anver(s) = verso
Anvischesse = accendersi
Anvlùp = viluppo
Anvod (variante novod) = nipote (al femminile anvoda o novoda)
Àora = ora; adesso
Apassioné = appassionare
Apress = dopo
Aranda 'd = accanto a
Arbënna = pernice bianca o delle nevi
Arcé = arciere
Arcordé = ricordare (mi i arcòrdo)
Arfudé = rifiutare
Argin-a = regina
Argioissansa = gioia
Arlongh ëd = lungo …, nel corso di… (spaziale e temporale)
Armanch / almanch = almeno
Armarché = notare; rimarcare
Armerité = ricompensare
Armognan / armognach = albicocca
Arnàssita = rinascita
Arneis = arnese
Arsigneul / rossigneul = usignolo
Arvëdd-se = arrivederci
Arvendior = venditore
Arvolussion = rivoluzione
Arzighé = rischiare (arzigh = rischio)
As avzin-a = si avvicina
As dan bataja = si dànno battaglia
As dis = si dice
As dis parèj che = si dice che (lett.: si dice così che)
As ëschërvasso = si screpolano
As peul bin disse = si può ben dire
As peul ciamesse = si può chiamare
As peul fesse = si può fare
As peul nen andvinesse = non si può indovinare (lett. “non si può indovinarsi”: il piemontese ama raddoppiare il pronome “së”)
As taca = si attacca
Asinel = acino
Assàut = assalto
Assè = abbastanza
Astr = astro alpino
Ausel / osel = uccello
Ausel 'd (o ëd) rapin-a = uccello rapace
Àut /àutr = altro
Àut = alto
Avèj mal la testa = avere mal di testa
Avosà = famoso

Home Page | L'Associazione Noste Reis | Corsi per le scuole | Corsi per adulti | Le pubblicazioni | La lingua piemontese | Mondo, identità e storia | Breve corso online | Letteratura | Pittura | Scienza | Attività e incontri | Contatti e Note | Riconoscimenti | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu